Menu
10/12/2014 10:00

La rappresentativa del Politecnico di Milano vince gli Hackathon di Magneti Marelli

Si è da poco chiuso uno degli eventi più importanti del Motor Show 2014 , il Primo Hackaton organizzato da Magneti Marelli. La competizione ha visto protagoniste 4 università, Bologna Brescia e i politecnici di Milano e Torino, che si sono date battaglia nella progettazione e realizzazione di un dashboard polifunzionale per veicoli da competizione. Le squadre, composte ognuna da 4 persone, tutti provenienti dai team Formula SAE delle rispettive università, hanno prima dovuto presentare il concept del dashbord attraverso bozzetti e disegni cad, per poi passare alla programmazione dei menu da visualizzare sul display TFT fornito da Magneti Marelli e alla realizzazione dell’housing per contenere l’elettronica.
I 4 prototipi son o stati valutati da una giuria composta da Giancarlo Bruno (RAI Sport), Riccardo De Filippi (direttore R&D Magneti Marelli), Francesco Colorni (Project & Design director di Fablab Milano), Giada Michetti (AD di GL events Italia), Franco Nugnes (Direttore Omnicorse.it) e l’arch. Gioachino Acampora.
Il team del Politecnico ha battuto la concorrenza grazie ad un design innovativo e alla portabilità del dashboard, capace di riconoscere automaticamente la tipologia di veicolo al quale viene collegato tramite protocollo CAN.
Ancora una volta la formazione del Politecnico di Milano e l’esperienza maturata all’interno del team Dynamis PRC di Formula SAE ha consentito ai 4 ragazzi, Alberto Taraborrelli, Stefano Giubilini, Attilio Trovato, Matteo Moro, di primeggiare nella sfida e farsi notare dalle aziende presenti all’evento, Magneti Marelli in primis.

Di seguito le testate che hanno parlato dell’evento:
Corriere innovazione
HD Motori
3D Printing industry
Youtube
Motorshow
Motorage


To Content