Menu

Prof. Marco Giglio

Contatti
Telefono: 02.2399.8234
Fax: 02.2399.8263
Skype: marco.giglio1
E-mail: marco.giglio(at)polimi.it

Segreteria della Sezione di Costruzioni di Macchine e Veicoli
Licia Simonelli
Telefono: 02.2399.8212
Fax: 02.2399.8263
E-mail: licia.simonelli(at)polimi.it

Pagina personale del docente sul sito di Ateneo

Laureato in Ingegneria Meccanica al Politecnico di Milano nel 1988, ricercatore presso il Dipartimento di Meccanica dal 1990, professore associato presso la Facoltà di Ingegneria Industriale dal 2002.
Svolge attività didattica presso il Politecnico di Milano nei corsi istituzionali di Costruzione di Macchine presso la Facoltà di Ingegneria Industriale. Autore di circa 90 pubblicazioni scientifiche e responsabile di diversi progetti di ricerca italiani ed europei (progetto HECTOR con European Defence Agency in qualità di coordinatore) nonché di forme di collaborazione tra aziende private e pubbliche ed università (contratti di ricerca, prove su commissione e contratti di consulenza), la sua attività di ricerca più recente si svolge nel settore del comportamento meccanico dei materiali metallici e della progettazione di componenti meccanici e strutture, con particolare attenzione agli aspetti relativi alla valutazione dell’integrità strutturale. In quest’ultimo ambito si è interessato principalmente di modellazione di impatti a bassa ad alta velocità (balistica), di monitoraggio strutturale e prognostica, di criteri di frattura dei materiali metallici, di valutazione del danneggiamento in materiali compositi, di metodologie per la verifica di resistenza e calcolo delle vita residua, con approccio sia sperimentale che analitico/numerico.
Nel passato ha affrontato anche differenti tematiche di ricerca nell’ambito della progettazione meccanica e resistenza strutturale, quali l’effetto delle autotensioni nella propagazione di cricche di fatica, la nucleazione di cricche di fatica in materiali tradizionali ed innovativi, la fatica oligociclica con metodi di previsione in elementi meccanici con intaglio sottoposti a stato multiassiale di sforzo e di deformazione, la resistenza meccanica di contenitori in pressione in presenza di esplosione detonante interna, la previsione di vita a fatica multiassiale, in presenza di difetti e a propagazione di cricche di componenti elicotteristici.

To Content