La Formula SAE è una competizione mondiale tra studenti universitari organizzata dalla Society of Automotive Engineers (SAE). L’obiettivo del campionato è offrire l’opportunità a studenti della facoltà di ingegneria di avvicinarsi al mondo delle corse automobilistiche. La competizione nacque nel 1978 negli Stati Uniti con il nome “SAE Mini Indy”, mutato poi in “Formula SAE” nel 1981. Nel 1998 si svolge nel Regno Unito il primo evento europeo e, in questa occasione, l’IMechE (The Institution of Mechanical Engineers) si impegna a collaborare con la SAE per l’organizzazione degli eventi europei. Ad oggi esistono dieci eventi ufficiali, organizzati da associazioni locali nei diversi stati del mondo. Tre di questi vengono organizzati negli USA, quattro in Europa (Italia, Germania, Austria e Regno Unito), i rimanenti in Australia, Brasile e Giappone.
 
Le vetture non solo devono essere veloci per vincere le diverse gare del campionato ma agli studenti è richiesto anche di difendere le scelte progettuali davanti ad un panel di giudici che provengono dal mondo delle competizioni automobilistiche, presentare il progetto tenendo conto anche dei possibili business cases e valutarne la sostenibilità in termini economici e dei consumi.
 
Il Politecnico di Milano fonda il team DynamiS PRC (Polimi Reparto Corse) nel lontano 2004 e partecipa alla sua prima gara nel 2005. Da allora sono stati fatti enormi passi in avanti sia in termini di formazione dei membri del team che delle soluzioni costruttive adottate e delle prestazioni della vettura tanto da meritare negli anni diversi premi che vanno dal miglior utilizzo dell’elettronica (premio National Instruments nel 2010) al miglior design (premio Opel nel 2017). Basti pensare che oggi la vettura è una monoscocca di carbonio e pesa, liquidi inclusi, poco più di 180kg.
 
Nella stagione 2018 il team Dynamis PRC ha partecipato a tre competizioni di Formula Student confermandosi sempre come miglior team italiano. Nella competizione italiana ha raggiunto il 4° posto (su 39 partecipanti) nella classifica generale, conquistando un importante 2° posto nel Design Event. In Repubblica Ceca il risultato finale è il 6° posto (su 31 partecipanti) con un 1° posto nello SkidPad Event. Infine, nella gara in Germania, il team si è classificato 8° (su 58 partecipanti), raggiungendo il 6° posto nell’Autocross e soprattutto il 4° posto nel Design Event. Sono stati quindi confermati gli ottimi risultati dell’anno 2017 sebbene la vettura fosse stata completamente riprogettata sia per quanto riguarda le sospensioni, che per quanto riguarda le soluzioni strutturali ed aerodinamiche.