La ricerca scientifica del Politecnico di Milano e la ricerca artista di Cracking Art sostengono insieme il progetto Kiss the Frog volto a promuovere lo sviluppo di tecnologie per un’economia circolare da applicarsi nella fabbrica sostenibile del futuro in ambito automotive.
Piccole, simbolo per eccellenza di metamorfosi e trasformazione, le rane in plastica del famoso gruppo artistico, diventano icone del progetto. Parola portante è RIGENERAZIONE.  Se da una parte Cracking Art condivide da anni il concetto di “arte che rigenera l’arte”, dall’altra il Politecnico, attraverso la ricerca che si svilupperà nel laboratorio interdipartimentale CIRC-eV, vuole arrivare alla progettazione e alla realizzazione di un pilota per il recupero e/o la rigenerazione delle batterie agli ioni di litio a fine vita per applicazioni automotive, favorendo l’introduzione di nuovi modelli per la mobilità sostenibile.
Kiss the Frog nasce come progetto culturale ma è tante cose insieme così come lo sono tutti gli eventi di Cultura Meccanica, il programma del Dipartimento di Meccanica curato da Francesca Brambilla che declina la terza missione universitaria anche attraverso la promozione di eventi e iniziative per il territorio di riferimento, la Bovisa.
Progetto condiviso, metafora di una rinascita pop, Kiss the Frog è invasione artistica di un quartiere in fase di rigenerazione urbana come la Bovisa, ma anche operazione di crowdfunding volta a sostenere la ricerca del laboratorio interdipartimentale CIRC-eV.
“Sono particolarmente felice - dice Marco Bocciolone, Direttore del Dipartimento e ideatore di Cultura Meccanica - di questo progetto, dove cultura tecnica e sostegno alla ricerca trovano perfetta simbiosi e sinergia.”
Tra i tanti animali prodotti da Cracking Art la scelta è ricaduta spontaneamente sulla rana che, proprio per la metamorfosi che compie nel suo processo evolutivo e per il suo legame con l’acqua, diventa metafora di riti come la rinascita, l’iniziazione e la trasformazione.
Nell’immaginario collettivo baciare una rana genera l’aspettativa di una trasformazione, con Kiss the Frog si ambisce a una rigenerazione, una rinascita, non solo delle batterie esauste ma anche dello spirito.
Più di cinquanta rane colorate di grande dimensioni invadono il Campus di Bovisa fuori e dentro l’ateneo, arrampicandosi o calandosi sulle grigie pareti degli edifici o sulle eleganti tettoie. Simbolo di trasformazione urbana e mentale, a sigillare il progetto Kiss the Frog le tradizionali rane di Cracking per l’occasione sono state marchiate con una speciale medaglietta recante i nome di Politecnico di Milano e Cracking Art.
Le mini sculture potranno essere acquistate negli store del Polimi Shop e su Amazon a un costo di 25 euro; tra i tanti colori disponibili si è scelto il blu Politecnico per una tiratura numerata proposta a 100 euro. Gli interi ricavati saranno destinati allo sviluppo e la ricerca del laboratorio CIRC-eV.

Kiss the Frog
#rigeneriamoci
a cura di Francesca Brambilla

Inaugurazione 29 novembre ore 19.00
30 NOVEMBRE | 31 MAGGIO
Da Lunedì a Venerdi Orario 9 | 18
Politecnico di Milano
Dipartimento di Meccanica – Campus Bovisa
Via Giuseppe la Masa, 1
Milano