La Meccanica è uno dei settori di punta del comparto industriale in Italia: in termini di produzione manifatturiera pro-capite (2013) il nostro Paese occupa la seconda posizione in Europa e l'ottava su scala mondiale (Confindustria, Scenari Industriali n. 5, giugno 2014).

In questo contesto, il titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Meccanica del Politecnico di Milano rappresenta uno strumento chiave per accedere all’interno di imprese leader, in uno dei settori più redditizi a livello mondiale. Si tratta un titolo preferenziale per ottenere posizioni di rilievo in grandi aziende internazionali che si occupano di ricerca e sviluppo, innovazione e design.

Il nostro Programma intende formare profili altamente specializzati, in grado di soddisfare le richieste più avanzate del mondo accademico e di quello industriale: il dottore di ricerca sarà preparato ad affrontare carriere e percorsi industriali a stretto contatto con tecnologie all’avanguardia, rispondendo in modo efficace alla richiesta d’innovazione e ricerca ai massimi livelli in Italia, in Europa e nel mondo.

Formazione dottorale per i candidati esterni

A partire da inizio 2019, il Politecnico di Milano ha deciso di aprire la formazione dottorale a tutti i candidati esterni interessati. Per immatricolarsi, i candidati devono registrarsi al sito POLIMI, e troveranno tra i propri servizi online la funzione “Domanda Corsi Singoli Dottorato”.

Selezionandola, i candidati interessati potranno scegliere il/i corso/i di loro interesse (fino a un massimo di 10 crediti per anno accademico), e caricare un proprio CV e una lettera di motivazione.

La domanda entrerà così in fase di valutazione. In caso di valutazione positiva (che dipende anche dalla disponibilità di posti negli insegnamenti scelti), i candidati potranno registrarsi e seguire i corsi. Alla fine potranno anche stampare la certificazione dei crediti conseguiti.

Il costo dell’immatricolazione è di 500,00 € / 5 crediti. Per alcune categorie di candidati, compresi i dottorandi di Atenei con cui vigono accordi di scambio e dipendenti di aziende con cui POLIMI ha siglato un accordo di “Joint Research Center”, tale costo viene azzerato (saranno comunque da corrispondere il costo del bollo e dell’assicurazione).

Il Manifesto degli insegnamenti offerti dal corso di dottorato in Mechanical Engineering è visitabile qui.

I nostri numeri

Fondato nel 1863, il Politecnico di Milano, è attualmente primo in Italia nel campo dell’Ingegneria e 18° su scala mondiale nel settore dell’Ingegneria Meccanica, Aeronautica e Manifatturiera (QS World University Rankings 2016). La nostra Alma Mater vanta grande prestigio in termini di riconoscimento aziendale, e occupa l’11° posizione in termini di apprezzamento da parte dei datori di lavoro (QS World University Rankings by Subject 2015 -Engineering- Mechanical, Aeronautical & Manufacturing - Employer Reputation).

Il programma di Dottorato in Ingegneria Meccanica afferisce alla Scuola di Dottorato del Politecnico di Milano che, a oggi, conta 18 programmi in Ingegneria, Design e Architettura e oltre 1000 studenti. In virtù del costante aumento di candidati stranieri (30% di stranieri presenti sui tre cicli nel 2015), con un forte incremento di studenti provenienti dall’Asia e dal Medio Oriente, oggi la Scuola di Dottorato del Politecnico di Milano è considerata uno dei più grandi centri internazionali per la ricerca scientifica.

Attualmente nel nostro Dipartimento il 44% dei candidati sono stranieri, mentre la presenza femminile – italiana e non – si attesta intorno al 18%.

Annuario 2015

Annuario 2016

MeccPhD brochure

MeccPhD Colloquia Doctoralia 2015 - Poster Tesi di Dottorato

MeccPhD Lectures 2015

MeccPhD Yearbook 2017

MeccPhD Yearbook 2018